Gattuccio

Il corpo è allungato, con testa appuntita, occhi dal taglio allungato e lungo peduncolo caudale. Le pinne dorsali sono arretrate, la coda è formata da due lobi, quello superiore più sviluppato dell’inferiore. La livrea è  con fondo beige puntinato di bruno, ma presenta macchie più fitte e minute. Si nutre di pesci e invertebrati, specialmente paguri, gasteropodi e vermi.  La carne è dura e cattiva e il suo fegato è tossico.  In genere i maschi adulti sono più grossi delle femmine della stessa età.

La scheda tecnica

Nome latino:
Scyliorhinus canicula
Nome portaiolo:
cagnòlu
Famiglia:
Vistimi
Lunghezza media:
50 cm.
Lunghezza massima:
80 cm.
Peso medio:
500 gr.
Peso massimo:
1500 gr.
Dove si pesca:
Abita fondali sassosi, sabbiosi e coralini, specie se ricchi di gorgonie
Come si pesca:
Viene pescato in grande abbondanza dalle reti a strascico dei pescherecci in fondali fangosi. Si prende anche occasionalmente con le reti da posta e con i palangresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *