Donzella

 Quanto all’etimo è voce derivata dal greco “akation”, albero della nave, e fu voce del linguaggio gergale dei marinai.  E’ ottimo per la zuppa di pesce o per fare un brodetto per condire gli spaghetti.  Corpo affusolato, muso a punta. La livrea presenta un marcato dimorfismo sessuale: le femmine hanno dorso marrone e fianchi giallastri con ventre bianco, mentre i maschi sono verdi, blu o marroni, con ventre bianco, una macchia blu scura sopra la pinna pettorale e con una banda ondulata arancione vivace sui lati.

La scheda tecnica

Nome latino:
Coris julis
Nome portaiolo:
cazzìllu ì rrè
Famiglia:
Di scoglio
Lunghezza media:
5 cm.
Lunghezza massima:
25 cm.
Peso medio:
50 gr.
Peso massimo:
200 gr.
Dove si pesca:
Abita fondali rocciosi o a posidonia, è un pesce strettamente costiero e la sua diffusione batimetrica,va da pochi centimetri a (eccezionalmente) 120 metri di profondità.
Come si pesca:
Si pesca con nasse e abbocca facilmente alle lenze (bolentini).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *