Alletterato

Dal lat. scien. “euthynnus alletteratus” con l’allusione alle striature sinuose della livrea che fanno pensare ad una scrittura.  Il periodo della riproduzione va da aprile a luglio. Si nutre di clupeidi e altri pesci pelagici. La livrea è azzurro scuro sul dorso e bianco madreperlaceo sul ventre. Nel terzo posteriore del corpo, in posizione dorsale ci sono disegni scuri molto simili a quelli del tombarello, inoltre ci sono 4-8 grossi punti neri sotto la pinna pettorale.

La scheda tecnica

Nome latino:
Euthynnus alletteratus
Nome portaiolo:
allittiratu
Famiglia:
Azzurri
Lunghezza media:
30 cm.
Lunghezza massima:
100 cm.
Peso medio:
350 gr.
Peso massimo:
15000 gr.
Dove si pesca:
E’ una specie pelagica d’alto mare, gregaria e migratoria.
Come si pesca:
Si cattura con reti di circuizione, con reti da posta derivanti, alla traina e con palangresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *