Mustella

Dal lat. “mustēla”, donnola, deriv. di “mūs”, topo. Per la somiglianza con il mammifero. L’alimentazione è carnivora.  La sua carne, delicata e facilmente digeribile, è piuttosto flaccida.

La scheda tecnica

Nome latino:
Phycis phycis
Nome portaiolo:
musdea
Famiglia:
Bianchi
Lunghezza media:
15 cm.
Lunghezza massima:
60 cm.
Peso medio:
250 gr.
Peso massimo:
2500 gr.
Dove si pesca:
Si trova in acque poco profonde e sui fondali rocciosi, più spesso di notte. Si spinge sui fondali di sabbia e fango a profondità tra i 100 e 200 metri.
Come si pesca:
Si cattura con reti a strascico o conquelle per i merluzzi, e abbocca facilmente agli ami dei palangresi da fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *